Quiz patente online » Teoria Patente » Comportamenti da tenere verso gli utenti della strada

Comportamenti da tenere verso gli utenti della strada

Nella scorsa lezione abbiamo parlato dei doveri del conducente, adesso non ci resta che parlare dei comportamenti da tenere verso gli altri utenti della strada per poter concludere il primo argomento. Ma ricordate: le regole che vi daremo non vi serviranno solo a superare l'esame ma vi aiuteranno soprattutto quando sarete alla guida. Quindi fatene tesoro!

Quante volte in macchina con altre persone avete assistito a scene in cui il conducente si presentava intollerante verso gli altri automobilisti? Casomai si trovava ad un'incrocio e anche se aveva la precedenza non gli è stata concessa. Là per là avete pensato che il conducente che era in macchina con voi aveva ragione ad arrabbiarsi, ma aprite bene le orecchie: avevate torto marcio!

Comportamenti da tenere verso gli altri utenti della strada

Il conducente di un veicolo infatti, oltre che rispettare le norme specifiche della circolazione, deve tenere un rapporto corretto e deve essere tollerante e paziente verso gli altri utenti della strada, anche in caso di rallentamento della circolazione. Così come il diritto di precedenza non autorizza ad attraversare l'incrocio senza prudenza.

Comportamenti da tenere verso gli altri utenti della strada

Qualora il conducente del veicolo avverta il dubbio che non gli venga concessa la precedenza deve usare la massima prudenza, non pretendendo di passare lo stesso per primo. Il conducente di un veicolo è infatti tenuto a tutelare la propria e altrui sicurezza, cercando di prevedere il comportamento degli altri utenti. Tra i suoi doveri inoltre vi è il rispetto degli agenti del traffico, anche se non sono in divisa, collaborando con essi se necessario.

Ricordate infine che guidare veicoli potenti o di grandi dimensioni non autorizza a non rispettare gli altri, causandone insofferenza. Quindi tutte le domande che affermano il contrario, come "Il conducente di un veicolo può approfittare della potenza del proprio veicolo per non dare la precedenza a chi spetta", risultano false.

Comportamenti da tenere verso pedoni, ciclisti e motociclisti

Mettiamo il caso che state svolgendo l'esame di pratica della patente b. Durante l'esame avete svolto tutte le richieste dell'esaminatore alla perfezione, partenza perfetta, parcheggio in retromarcia come se guidate da anni e avete sempre concesso la precedenza in modo corretto. A questo punto l'esaminatore pensa che ciò può bastare, così vi chiede di parcheggiare davanti alla scuola guida da dove è iniziato l'esame. Nella vostra testa pensate: ok, è fatta, sono un patentato! Ma nell'aprire lo sportello, presi anche dall'euforia del momento, non controllate se sopraggiungono ciclisti o motociclisti.

Questo errore finale è molto grave in quanto pedoni, ciclisti e motociclisti se coinvolti in un incidente, anche a bassa velocità, potrebbero riportare gravi problemi fisici. Quindi non stupitevi se l'esaminatore cambia idea decidendo che non siete ancora pronti per diventare patentati! Naturalmente questo comportamento è da tenere a mente non solo dopo aver posteggiato l'auto ma anche durante la guida, controllando frequentemente nello specchietto retrovisore se sopraggiunge un ciclista o un motociclista.

Montanti interni degli autoveicoli

Tenete conto però che i montanti interni degli autoveicoli condizionano la visibilità, riducendo la possibilità di vedere un ciclista o un motociclista. Ma cosa sono i montanti? I montanti, visibili nella foto in alto, sono gli elementi verticali che sostengono il tetto della vettura.

Comportamenti da evitare alla guida di un motociclo

Comportamenti da evitare alla guida di un motociclo

Ricordate quando abbiamo detto che guidare veicoli potenti o di grandi dimensioni non autorizza a non rispettare gli altri? Bene, lo stesso vale per i veicoli piccoli, come i motocicli. Infatti il conducente di un motociclo può pensare di sfruttare le piccole dimensioni del suo veicolo per avvantaggiarsi ad esempio al semaforo, sorpassando velocemente i veicoli fermi.

Ma dovete sapere che fare lo slalom, ossia procedere a zig-zag, tra i veicoli fermi al semaforo è assolutamente vietato! Così come è vietato parcheggiare il motociclo sul marciapiede anche se non vi sono appositi spazi di posteggio, oppure circolare sul marciapiede se il traffico sulla carreggiata è bloccato. E se dovete portare il vostro cane dal veterinario con il motociclo? Dovete sapere che il conducente di veicolo a due ruote può circolare portando con sé un animale domestico, se custodito in apposita gabbia, purché non sia sporgente di oltre 50 centimetri.

Comportamenti da tenere verso gli utenti deboli della strada

Parlare di utenti deboli potrebbe creare non poca confusione. Ma come fate a sapere se avete di fronte un utente debole della strada? Non preoccupatevi, non vi sarà richiesto di fargli fare dei pesi per stabilirlo! In realtà gli utenti deboli sono:

  • i pedoni;
  • i ciclisti;
  • le persone anziane;
  • i bambini;
  • le persone diversamente abili;
  • le persone munite di bastone bianco (non vedenti);
  • le persone munite di bastone bianco-rosso (sordociechi);
  • i conducenti che dimostrano una guida incerta;
  • le donne in gravidanza o che spingono una carrozzina per bambini;
  • tutti coloro che hanno scarsa capacità di movimento.

Adesso che abbiamo chiarito chi sono gli utenti deboli della strada ricordate che nei loro confronti bisogna usare maggiore prudenza. Anche perché una volta scesi dalla vostra vettura diventerete anche voi pedoni, ossia utenti deboli della strada, e pretenderete che i conducenti usino maggiore prudenza nei vostri riguardi. Ma vediamo nel dettaglio come bisogna comportarsi in certe occasioni.

Comportamenti da tenere verso persone munite di bastone bianco (non vedenti) o bianco-rosso (sordociechi)

Le persone munite di bastone bianco, ossia i non vedenti, e le persone munite di bastone bianco-rosso, ossia i sordociechi, rientrano tra le persone diversamente abili, pertanto sono tra gli utenti deboli della strada. E quindi, come abbiamo detto poc'anzi, nei loro riguardi bisogna usare maggiore prudenza.

Non vedenti e sordociechi

In particolare il conducente deve fermarsi e dare la precedenza al pedone non vedente (con il bastone bianco), oppure al pedone sordocieco (con il bastone bianco-rosso), che attraversa la strada, anche se fuori dalle strisce pedonali e non è accompagnato da un cane guida. Ma ricordate: evitate di frenare bruscamente per non spaventarlo.

Comportamenti da tenere verso donne in gravidanza o che spingono una carrozzina per bambini

Bisogna usare maggiore prudenza nei confronti delle donne in stato di gravidanza, e dei pedoni che spingono una carrozzina per bambini, consentendo di attraversare la strada senza mettere fretta e senza avvicinarsi troppo con il veicolo, per evitare di spaventare.

Scivoli del marciapiede ostruiti

Ricordiamo inoltre che quando si parcheggia un veicolo è vietato ostruire eventuali scivoli del marciapiede per non impedire il passaggio di pedoni che spingono una carrozzina per bambini. Questa regola vale sempre, 24 ore su 24 e per 365 giorni all'anno. Quindi se all'esame vi capita la domanda "È consentito posteggiare un veicolo davanti agli scivoli del marciapiede solo dalle ore 22.00 alle ore 8.00" cliccate tranquillamente su "falso".

Comportamenti da tenere verso le persone anziane

Come abbiamo detto poc'anzi anche le persone anziane appartengono alla categoria degli utenti deboli della strada, quindi bisogna usare maggiore prudenza nei loro confronti. In particolare quando attraversano la carreggiata bisogna tenere presente che:

  • potrebbero non fare adeguata attenzione ai veicoli;
  • potrebbero fermarsi improvvisamente al centro della strada;
  • potrebbero non guardare né a destra, né a sinistra;
  • data la loro età, non reagiscono prontamente alle situazioni di pericolo.

Comportamenti da tenere verso le persone anziane

Inoltre le capacità visive e uditive delle persone anziane non sono più eccellenti e potrebbero valutare male la velocità dei veicoli che sopraggiungono. Quindi, mentre attraversano la carreggiata, non bisogna avvicinarsi troppo con il veicolo, per evitare che si sentano minacciati e reagiscano con movimenti pericolosi.

Comportamenti da tenere verso i pedoni che attraversano ad un semaforo

Mentre siete alla guida dovete sempre tenere a mente che la sicurezza viene prima di tutto e che i pedoni se coinvolti in un incidente, anche a bassa velocità, potrebbero riportare gravi problemi fisici. Quindi prima di impegnare un incrocio, dopo che è scattata la luce verde del semaforo, il conducente deve attendere che i pedoni abbiano finito di attraversare la strada, per non rischiare un incidente.

Pedoni che attraversano ad un semaforo

Tra i pedoni che attraversano ad un semaforo quelli a cui bisogna prestare maggiore attenzione sono i bambini, in quanto:

  • potrebbero attraversare improvvisamente la strada appena la luce del semaforo veicolare passa dal verde al giallo;
  • potrebbero attraversare velocemente la strada anche con il rosso, ritenendo che duri troppo;
  • può accadere che si spingano a vicenda, finendo sulla carreggiata.

Comportamenti da tenere quando pedoni o ciclisti occupano la carreggiata

Il conducente che intende sorpassare ciclisti o pedoni che occupano la carreggiata deve usare molta prudenza, mantenendo un'adeguata distanza di sicurezza laterale. Nel caso non sia possibile rispettare una distanza laterale sufficiente non è prudente sorpassarli.

Comportamenti da tenere quando pedoni o ciclisti occupano la carreggiata

Ricordate infine che, nel caso vi troviate su una strada extraurbana occupata da ciclisti o pedoni, è consigliabile suonare il clacson prima di sorpassarli. Un'altra caratteristica da tener presente prima di sorpassare un ciclista, su qualunque strada e non solo su strade extraurbane, è che la sua marcia può avvenire con leggeri sbandamenti, quindi è necessario mantenere un'adeguata distanza laterale di sicurezza.

Comportamenti da tenere nelle vicinanze di un attraversamento pedonale

Innanzitutto occorre precisare che bisogna prestare sempre molta attenzione quando ci si avvicina ad un attraversamento pedonale. In particolare, in vicinanza di un attraversamento pedonale, il conducente deve considerare che il pedone, nell'attraversare la strada, può diventare insicuro e ritornare improvvisamente indietro oppure potrebbe fermarsi improvvisamente sulle strisce dell'attraversamento pedonale.

Veicoli parcheggiati impediscono la visuale dei pedoni

Inoltre occorre considerare che i veicoli parcheggiati in prossimità delle strisce impediscono la visuale dei pedoni, in particolar modo dei bambini, i quali potrebbero sbucare all'improvviso davanti al veicolo. Quindi occorre procedere lentamente per potersi fermare in tempo se dovesse accadere questa eventualità.

Comportamenti da tenere in vicinanza delle piazzole di fermata di autobus per scolari

Tutti siamo stati bambini e quindi sappiamo bene come può essere imprevedibile il loro comportamento. Questo fattore deve essere preso in considerazione dal conducente che si appresta ad avvicinarsi ad una piazzola di fermata di autobus per scolari. Occorre pertanto in questa circostanza essere prudenti, preparandosi a frenare nel caso in cui dei bambini attraversino improvvisamente la strada.

Piazzole di fermata di autobus per scolari

Se poi alla fermata è presente lo scuolabus, anche se è fermo, bisogna rallentare ulteriormente, in quanto potrebbe impedire al conducente la visuale dei bambini. In particolare bisogna prepararsi a frenare nel caso i bambini attraversino di corsa la strada per salire sullo scuolabus o ancora nel caso i bambini scendano dall'autobus senza fare attenzione ai veicoli che sopraggiungono.

Comportamenti da tenere in vicinanza di un posteggio riservato ai taxi

Così come avviene in vicinanza delle piazzole di fermata di autobus per scolari anche in vicinanza di un posteggio riservato ai taxi occorre fare attenzione in quanto i pedoni potrebbero attraversare la strada senza guardare. Bisogna in particolar modo stare attenti ai pedoni che salgono e scendono dal taxi, rallentando e preparandosi a fermarsi se necessario.

Comportamenti da tenere in vicinanza di un posteggio riservato ai taxi

Ricordiamo infine che il conducente di un veicolo diverso dai taxi non può sostare nei posteggi riservati ai taxi. E se all'esame dovesse capitarvi la domanda "Il conducente di un veicolo diverso dai taxi può sostare nei posteggi riservati ai taxi dalle ore 20.00 alle ore 8.00" rispondete pure su "falso" in quanto questo limite è valido sempre, 24 ore su 24 e per 365 giorni l'anno.

Ricapitolando

Ok, lo sappiamo, questa lezione è stata un po' lunga e adesso vi sembra che non potete ricordare tutto ciò all'esame, ma non vi spaventate! In realtà le cose da ricordare non sono molte. L'importante è memorizzare bene chi sono gli utenti deboli della strada, quali sono i comportamenti da tenere verso di loro e quali i posti dove fare più attenzione (attraversamento pedonale, piazzola di fermata di autobus per scolari ecc.).

Adesso non ci resta che dirvi: Congratulazioni... avete appena concluso il primo argomento "definizioni generali e doveri nell'uso della strada"! Non vi resta che allenarvi con i quiz che riguardano gli argomenti trattati finora Quiz su definizioni generali e doveri nell'uso della strada prima di passare alla prossima lezione sui Segnali di Pericolo. Nel caso qualcosa non vi è molto chiaro potete commentare, esponendo i vostri dubbi, sotto la lezione di interesse. Saremo ben lieti di aiutarvi!

Autore: Mariateresa Mastropietro - Aggiornato il 2018-10-23 11:31:41 - Inserisci un commento
Commenti
Lirie
Scritto il 07-01-2016 16:08:32

Che ho paura di bocciare

Qpo
Scritto il 07-01-2016 21:37:30

Lirie la paura di essere bocciati è frequente in chi deve prendere la patente. L'unico consiglio che possiamo darle è di prepararsi al meglio, imparando la teoria e facendo molte simulazioni, e vedrà che andrà tutto bene. In bocca al lupo!

roberta
Scritto il 19-01-2016 11:38:05

come faccio a passare al prossimo argomento?

Nadia Amendola
Scritto il 29-01-2016 10:39:25

come faccio a passare ad i prossimi argomenti di teoria

Yoatna Leon
Scritto il 30-01-2016 19:57:17

Salve volevo solo dirvi che grazie mille , con voi capisco molto e di più ed é molto divertente studiare con voi . Anche per impare l'italiano , ma gli altre argomenti?

Qpo
Scritto il 09-03-2016 19:08:38

Per passare al prossimo argomento sui Segnali di Pericolo basta cliccare sul link "Segnali di Pericolo" posto al termine di questa lezione, oppure potete andare nella pagina Teoria, accessibile tramite il menù in alto. A presto!

hèlton
Scritto il 30-03-2016 11:52:22

Good like!

Ilma
Scritto il 21-04-2016 19:44:46

È vero che all'inizio dell'esame l'ingegnere puoi fare domande su i dispositivi di illuminazione, equipaggiamento di sicurezza dell'interno ed esterno della macchina? Grazie!

Qpo
Scritto il 27-04-2016 01:14:24

Ilma da gennaio 2013 l'esame pratico è cambiato introducendo molte novità. Una di queste novità riguarda appunto la possibilità da parte dell'esaminatore di fare alcune domande di teoria su temi quali le condizione degli pneumatici, sullo sterzo, sui freni, sul livello di olio, del liquido di raffreddamento e del liquido lavavetri, sugli indicatori di direzione, sui dispositivi di segnalazione acustica ecc. Quindi per affrontare l'esame pratico in tutta tranquillità le consigliamo di chiedere al suo istruttore di guida di indicarle dove sono posizionati tutti questi elementi e di farsi spiegare in modo dettagliato il loro funzionamento. Per altre domande non esiti a contattarci. A presto!

Angela Pretuleac
Scritto il 11-05-2016 17:50:45

Salve le altre lezioni????

Qpo
Scritto il 12-05-2016 00:58:53

Angela per le altre lezioni può cliccare sul link che trova in fondo alla lezione oppure visitare la pagina "Teoria" tramite il link presente nel menù in alto. Le ricordiamo che la sezione Teoria è in continuo sviluppo quindi continui a seguirci. A presto!

Delia
Scritto il 21-06-2016 23:05:12

Ciao a tutti, mi presento,sono Delia e accidenti non è poco che mi sono iscritta a scuola guida, purtroppo lavoravo in ristorazione e il tempo era poco per dedicarlo allo studio, credeteci non andavo nemmeno alle lezioni. Io dicevo sempre libertà, quando avevamo 2 ore e mezza di pausa.. le chiamavo due ore e mezza di ARIA. ahahaha. Ora non lavoro più e la patente continuo a farla .. e sono molto migliori di prima, sbaglio ancora i miei errori da 10 12 15 che erano sono diventati 6 ma accipicchia sono difficili.

Maria Dragut
Scritto il 13-11-2016 23:48:25

Ciao mi fa tanto piacere che ho trovato le vostre lezioni anche se non capisco tutte le parole in italiano. Spero che andrà bene!

Toure mamadou
Scritto il 22-01-2017 12:07:21

Mi è piaciuta molto.

Syeda Fatima Zahra
Scritto il 29-05-2017 23:35:37

Mi potresti spiegare il bonus manus per favore?

Qpo
Scritto il 30-05-2017 20:13:09

@Syeda: il "Bonus Malus" è un sistema di tariffazione utilizzato dalla compagnie assicurative basato sul merito, ossia sul numero di incidenti provocati. Esistono infatti 18 classi di merito e alla prima classe appartengono gli automobilisti più attenti mentre all'ultima quelli che hanno causato più incidenti. Quindi, più la classe è bassa e meno costa l'assicurazione. Più è alta e maggiore sarà il costo. Per altre domande non esiti a contattarci!

Claucia Giovaneli
Scritto il 07-06-2017 00:11:21

Ciao mi fa tanto piacere che ho trovato le vostre lezioni, con voi capisco molto e di più. Io ho paura di essere bocciata un'altra volta. Non hanno una lezione a voce? Per imparare era meglio. Grazie mille.

Qpo
Scritto il 10-06-2017 04:25:56

Claucia siamo noi a doverla ringraziare per le belle parole. Riguardo ai video, al momento non sono disponibili, ma non escludiamo di inserirli in futuro ;) A presto e buona continuazione!

ANGELA
Scritto il 01-11-2017 10:27:06

Nelle strade urbane, dove ci sono decine di passaggi pedonali ravvicinati, e il limite di velocità è di 50 km all'ora, si deve rallentare ad ogni passaggio pedonale, anche se la visibilità è buona e non ci sono pedoni che attraversano, o aspettano di attraversare?

Qpo
Scritto il 04-11-2017 00:57:09

@Angela: si, in ogni caso.

dea
Scritto il 20-11-2017 16:30:02

La paura c'è sempre quando hai un esame da fare, soprattutto per me che sono straniera anzi ero, perché ora sono italiana perché mio marito è italiano quindi la mia vita appartiene a lui! Ci sono parole tecniche che mi spaventano, vi ringrazio per questa pagina perché è molto utile.

nicolas
Scritto il 23-01-2018 13:32:52

Mi è piaciuta molto.

paul
Scritto il 28-02-2018 20:42:39

Distanza minima di sicurezza, come si fa il calcolo? Io ho trovato un quiz nel quale la domanda è "la distanza minima di sicurezza con velocità di 30 km/h è circa 9 m", potete fare circa 7, 10 ecc. Grazie.

Qpo
Scritto il 03-03-2018 10:22:44

Paul le consigliamo di leggere la lezione sulla Distanza Di sicurezza che trova cliccando sul link "Teoria". Se al termine della lezione dovesse ancora avere dei dubbi non esiti a contattarci!

Adina
Scritto il 11-03-2018 22:50:02

Vi ringrazio capisco tante cose con il vostro aiuto.

Qpo
Scritto il 04-04-2018 18:30:41

Adina grazie a te per seguirci con tanta partecipazione!

Silvia
Scritto il 22-01-2019 03:05:11

Siete grandi ❤️ studio meglio da qui, che dal libro dell'autoscuola. Rendete tutti gli argomenti molto più semplici. Grazie!

Qpo
Scritto il 22-01-2019 11:24:21

@Silvia: riconoscenti per le sue belle parole, siamo noi a doverla ringraziare ;)

toure mamady
Scritto il 12-02-2019 20:07:58

Salve la lezione mi interessa, se posso seguire il resto mi piacerebbe. Grazie.

Qpo
Scritto il 18-02-2019 11:30:20

@Toure: trova tutte le lezioni cliccando sul link "teoria" presente nel menù in alto. Buona continuazione ;)

Tania
Scritto il 01-03-2019 00:12:59

Salve! Vi ringrazio tanto. Ho ascoltato il vostro consiglio ed è andata bene con i quiz. Ho cominciato a studiare la teoria, dopo facevo quiz e sbaglio 4 3 0 errori. Confondo l'isola del traffico con il salvagente, passaggio a livello. Ormai sono contenta, prima sbagliavo 18 adesso, questa sera, ho fatto 0 errori, quiz dopo quiz. Passo al prossimo argomento, Segnali di Pericolo, spero che vada bene anche qua. Vi faccio sapere. Buona serata.

Qpo
Scritto il 04-03-2019 10:08:13

@Tania: siamo felici che seguendo le nostre indicazioni abbia fatto notevoli progressi. Continui così ;)

edward
Scritto il 10-06-2019 01:01:03

Serve davvero, mi state auitando molto. Grazieeee

Lascia un Commento
Per procedere con l'inserimento del commento devi accettare le Condizioni d'uso e confermi di aver letto la Normativa sulla privacy.