Quiz patente online » Teoria Patente » Guida in relazione alle qualità e condizioni fisiche e psichiche, alcool, droga, farmaci e primo soccorso

Guida in relazione alle qualità e condizioni fisiche e psichiche, alcool, droga, farmaci e primo soccorso

E dopo l'argomento Incidenti stradali e comportamenti in caso di incidenti non possiamo che affrontare l'argomento Guida in relazione alle qualità e condizioni fisiche e psichiche, alcool, droga, farmaci e primo soccorso. Vedremo, pertanto, quali sono i comportamenti che deve adottare un conducente che accusa segni di stanchezza, le sostanze che possono compromettere l’idoneità alla guida e cosa fare in situazione di primo soccorso.

Comportamento che deve adottare un conducente che accusa segni di stanchezza

Comportamento che deve adottare un conducente che accusa segni di stanchezza

Partiamo, dunque, dai comportamenti che deve adottare un conducente che accusa segni di stanchezza. Il conducente che accusa segni di stanchezza deve, innanzitutto, ridurre la velocità per poi raggiungere la più vicina piazzola di sosta e riposare.

Uso di sostanze che possono compromettere l’idoneità alla guida

Uso di sostanze che possono compromettere l’idoneità alla guida

Probabilmente già saprete che esistono sostanze che possono compromettere l’idoneità alla guida ma, in ogni caso, è sempre bene ribadirle. L'idoneità alla guida può essere compromessa se si fa uso di alcuni farmaci sedativi o antidepressivi, di bevande alcoliche e di droghe o allucinogeni (esempio eroina, cocaina, LSD, anfetamina, hashish, marijuana, ecstasy, ecc.). Pertanto se doveste fare uso di una di queste sostanze non osate mettervi al volante. Ne va della vostra vita e di quella degli altri!

Effetti dell’assunzione di alcool sulla guida

Ma perché l'idoneità alla guida può essere compromessa se si fa uso di bevande alcoliche? L'assunzione di alcool rende meno sicura la guida perché può provocare euforia, con conseguente sottovalutazione del pericolo, o perché può modificare pericolosamente la capacità di concentrazione e attenzione, andando a rallentare i riflessi e a provocare sonnolenza.

Questi sono, dunque, i motivi per cui chi guida in stato di ebbrezza alcolica rischia non solo la vita ma anche l'arresto. Comunque, in linea generale, è sempre sconsigliabile guidare quando si ha uno stato emotivo alterato. A questo punto qualcuno di voi potrebbe chiedersi "come è possibile recuperare l'idoneità alla guida dopo l’assunzione di bevande alcoliche?". Vediamolo subito!

Recupero dell’idoneità alla guida dopo l’assunzione di bevande alcoliche

Un conducente che ha assunto una quantità eccessiva di bevande alcoliche non può recuperare velocemente l'idoneità alla guida, specie se ha assunto anche dei farmaci. Pertanto è necessario che trascorrano alcune ore affinché un conducente che abbia assunto una quantità eccessiva di bevande alcoliche recuperi l'idoneità alla guida.

Effetti dell’alimentazione sulla guida

Effetti dell’alimentazione sulla guida

Anche un'alimentazione pesante ed eccessiva è sconsigliata per chi deve guidare. Infatti l'alimentazione con cibi di difficile digestione può provocare una diminuzione dell'attenzione e un aumento dei tempi di reazione. Quindi, tenetelo in conto prima di mettervi al volante.

Obbligo di usare gli occhiali correttivi durante la guida

Obbligo di usare gli occhiali correttivi durante la guida

E per quanto riguarda gli occhiali correttivi durante la guida, quando è obbligatorio usarli? Durante la guida, si devono usare gli occhiali da vista o le lenti a contatto se nella patente figura, per esteso o sotto forma di codice (ossia il codice armonizzato "01"), tale obbligo.

Primo soccorso

Primo soccorso

Innanzitutto ci preme sottolineare che soccorrere un ferito della strada non solo è obbligatorio per legge ma può evitare che subisca ulteriori danni fisici o, addirittura, può significare salvargli la vita.

Scopo e limiti del primo soccorso

Lo scopo del primo soccorso è quello di cercare di mantenere in vita il ferito con semplici e immediati interventi, in attesa che arrivi il soccorso medico. Pertanto nell'intervento di primo soccorso bisogna evitare, per quanto possibile, che il ferito subisca ulteriori danni a seguito di interventi sbagliati o dannosi.

Quindi, dopo un incidente stradale, il soccorritore che interviene deve:

  • segnalare l’incidente con il triangolo mobile di pericolo;
  • chiamare i soccorsi qualificati;
  • valutare bene la situazione, per proteggere gli infortunati da altri pericoli;
  • assistere gli infortunati al meglio delle proprie possibilità, senza però prendere iniziative di specifica competenza medica.

Ma passiamo ad analizzare le varie situazioni che vi si possono presentare.

Trattamento di un infortunato che presenta una ferita sanguinante

Trattamento di un infortunato che presenta una ferita sanguinante

Se un infortunato della strada ha una ferita sanguinante la si deve coprire con materiale sterile o quanto più possibile pulito, per bloccare il sanguinamento. Se la ferita sanguinante è sporca di terra, bisogna lavarla immediatamente con acqua pulita. Se, invece, la ferita presenta corpi estranei conficcati, non bisogna toglierli dalla ferita, per non peggiorare la situazione.

Se, invece, l'infortunato della strada presenta un'abbondante emorragia esterna, bisogna tamponare subito la ferita, facendo pressione con del materiale pulito o possibilmente sterile, e chiamare subito i soccorsi. Quindi, in attesa che arrivino i soccorsi, è opportuno, se possibile, mettere il ferito in posizione seduta o sdraiata, per evitare un possibile shock.

Trattamento di un infortunato che ha riportato fratture agli arti

Trattamento di un infortunato che ha riportato fratture agli arti

Se un infortunato della strada ha riportato fratture agli arti non bisogna muovere gli arti fratturati bensì bisogna bloccarglieli con stecche o altro materiale rigido, senza procedere ad altre manovre, e coprire le eventuali ferite con materiale pulito. A questo punto, se necessario, bisogna attuare le normali misure anti-shock.

Trattamento di un ferito in stato di incoscienza

Trattamento di un ferito in stato di incoscienza

Se un ferito della strada è in stato di incoscienza, bisogna controllare spesso le sue condizioni di salute fino all'arrivo dell'ambulanza. Pertanto è necessario verificare se respira ancora, mettendo una mano sulla parte laterale bassa del torace o sull'addome, e se fa fatica a respirare, bisogna liberare subito il naso e la bocca da eventuali ostruzioni (esempio sangue, vomito ecc.).

A questo punto l'ideale sarebbe mettere il ferito in posizione laterale di sicurezza, ossia sdraiato su di un fianco con la testa reclinata all'indietro, la bocca aperta verso il basso e con gamba e braccio piegati. Ma prima di muoverlo dalla sua posizione è fondamentale sapere che se un ferito della strada è in stato di incoscienza, può essere mosso solo se si è certi che non abbia traumi alla colonna vertebrale.

Trattamento di un ferito in stato di shock

Trattamento di un ferito in stato di shock

Lo stato di shock può essere causato da un forte dolore, da una forte emozione (gioia, rabbia), da una forte perdita di sangue o da un forte trauma e si manifesta con presenza di brividi, pelle molto pallida, sudorazione fredda alla fronte e frequenti battiti del cuore. Inoltre lo stato di shock può manifestarsi con improvvisa pronuncia di frasi e parole senza senso.

Adesso che sapete come riconoscere un ferito in stato di shock vediamo come bisogna intervenire. Innanzitutto un ferito in stato di shock va messo a terra, tenendo possibilmente le gambe sollevate di circa 20-30 centimetri rispetto al corpo (per favorire l'afflusso di sangue al cuore e al cervello), e va coperto come meglio possibile, per evitare che si raffreddi.

Trattamento di un infortunato che presenta un trauma alla gabbia toracica

Trattamento di un infortunato che presenta un trauma alla gabbia toracica

Se un infortunato della strada ha avuto un trauma della gabbia toracica, bisogna assisterlo fino all'arrivo del soccorso medico, cercando di facilitargli la respirazione mettendolo semi-seduto. Nel caso ci sia anche una ferita visibile e profonda, bisogna comprimere subito con un panno pulito.

Trattamento di un ferito che presenta ustioni

Trattamento di un ferito che presenta ustioni

Se un ferito della strada si è ustionato e sono ancora presenti delle residue fiamme, bisogna spegnerle, soffocandole, ad esempio, con una coperta. A questo punto è consigliabile non togliere i vestiti rimasti attaccati alla pelle bruciata e per diminuire il dolore delle ustioni si deve, se possibile, fare uso di acqua fredda. Inoltre se un ferito della strada ha riportato delle ustioni al busto, conviene coprirle con materiale pulito, possibilmente sterile.

Trattamento di un ferito che presenta un corpo estraneo in un occhio

Trattamento di un ferito che presenta un corpo estraneo in un occhio

Innanzitutto, se ad un infortunato della strada è entrato un corpo estraneo in un occhio (esempio scheggia di vetro, legno o altro), bisogna consigliargli di non toccare l'occhio danneggiato, per evitare danni maggiori. Quindi, a questo punto, bisogna bendargli l'occhio, evitando di toccarlo e senza procedere ad altre manovre fino all'intervento dello specialista.

Conclusione

Ed anche per l'argomento Guida in relazione alle qualità e condizioni fisiche e psichiche, alcool, droga, farmaci e primo soccorso è tutto! Le cose dette nel corso di questa lezione non sono molte ma tutte di estrema importanza, e non solo ai fini dell'esame, ma soprattutto perché potrebbero salvare delle vite. Quindi imparatele alla perfezione!

A questo punto non vi resta che verificare le vostre conoscenze a riguardo con i quiz su Guida in relazione alle qualità e condizioni fisiche e psichiche, alcool, droga, farmaci e primo soccorso prima di passare alla prossima lesione su Responsabilità civile, penale e amministrativa, assicurazione r.c.a. e altre forme assicurative legate al veicolo. Non ci resta che salutarvi con un'unica raccomandazione: di questi quiz fatene a più non posso!

Autore: Mariateresa Mastropietro - Aggiornato il 2018-10-23 11:15:05 - Inserisci un commento
Commenti
abdel rahman
Scritto il 13-03-2018 17:40:38

Salve, vorrei sapere per favore se gli argomenti sono finiti, grazie.

Qpo
Scritto il 13-03-2018 18:09:19

Abdel mancano 3 argomenti alla fine. Buona continuazione!

Paola
Scritto il 13-03-2018 21:45:50

Ottimo sito! Potete gentilmente dirmi quali sono gli argomenti che mancano di modo che io possa studiarli da un altra parte? Ho l'esame a brevissimo. Grazie!

hanan
Scritto il 15-03-2018 14:42:13

Salve dove si trovano questi argomenti?! Grazie.

Cristiana
Scritto il 16-03-2018 11:20:00

Salve, potreste dirmi quando verranno inseriti gli altri argomenti??? Vorrei altrettanto ringraziarvi perché studiando con voi ha reso molto più semplice il lavoro... Siete bravissimi.

Adinem
Scritto il 17-03-2018 14:20:22

Salve, vorrei sapere quali argomenti mancano. Grazie in anticipo!

Joao
Scritto il 24-03-2018 10:22:16

Salve, le lezioni mi aiutano immensamente! Quando saranno inclusi gli ultimi 3 argomenti? Dopo questi ultimi 3, il corso sarà finito? Grazie!!!

Qpo
Scritto il 04-04-2018 18:24:05

@Paola e Adinem: i 3 argomenti mancanti sono: -responsabilità civile, penale e amministrativa, assicurazione r.c.a. e altre forme assicurative legate al veicolo; -limitazione dei consumi, rispetto dell'ambiente e inquinamento; -elementi costitutivi del veicolo, manutenzione ed uso, stabilità e tenuta di strada, comportamenti e cautele di guida. @Cristiana, Joao e hanan: le restanti lezioni saranno inserite il più presto possibile. Buona continuazione a tutti!

Salah
Scritto il 28-05-2019 19:29:21

Grazie mille.

Lascia un Commento
Per procedere con l'inserimento del commento devi accettare le Condizioni d'uso e confermi di aver letto la Normativa sulla privacy.