Quiz patente online » Teoria Patente » Limiti di velocità, pericolo e intralcio alla circolazione

Limiti di velocità, pericolo e intralcio alla circolazione

Tutti voi, anche se non ancora patentati, sapete che guidare un veicolo può portare a situazioni di estremo pericolo. Infatti basta leggere i titoli dei giornali per rendersene conto. Ed è per questo che all'esame della patente dovrete rispondere a domande che riguardano Limiti di velocità, pericolo e intralcio alla circolazione, che è proprio il titolo dell'argomento 11 del manuale patente b che stiamo per spiegarvi.

Ma se in questa lezione vedremo esclusivamente le situazioni di Pericolo e Intralcio Alla Circolazione, nella prossima lezione ci concentreremo esclusivamente sui Limiti di velocità. Imparare a riconoscere e a padroneggiare una situazione di pericolo è di estrema importanza quando si è alla guida, e non solo per la propria incolumità ma anche per quella degli altri.

Pericolo e Intralcio Alla Circolazione

Infatti, volando su un aereo che sta perdendo quota improvvisamente, vorreste che alla guida del velivolo ci fosse un pilota esperto e che sappia cosa fare? Immaginiamo che la risposta sia un secco "si!"! Allo stesso modo i vostri passeggeri e gli altri conducenti spereranno che, in una situazione pericolosa, ci sia alla guida del veicolo qualcuno che sappia cosa fare.

Quindi in questa lezione vi illusteremo alcune delle situazioni più pericolose in cui potrete imbattervi durante la guida, come il caso della macchina che si ferma sui binari del treno, oppure il caso del pallone che rotola sulla carreggiata, e vi spiegheremo dettagliatamente cosa dovrete fare. Sapere queste cose vi sarà utile non solo a passare l'esame ma anche, e soprattutto, ad evitare inutili incidenti. Quindi aprite bene le orecchie!

Comportamenti ai passaggi a livello

Iniziamo la nostra rassegna parlando dei comportamenti da adottare quando si attraversa un Passaggio A Livello. Dei passaggi a livello ne abbiamo già ampiamente parlato nella seconda lezione di Teoria, ossia quando abbiamo parlato della Classificazione Delle Strade, e nella prima lezione sui Segnali Di Pericolo. Quindi, qualora non lo avete già fatto, vi consigliamo di leggere queste due lezioni.

Comportamenti ai passaggi a livello

A questo punto, quindi, già avrete capito che attraversare un Passaggio A Livello può portare a situazioni di pericolo, soprattutto se non vengono rispettate tutte le norme previste, ad esempio eseguendo una manovra azzardata per guadagnare tempo. Ciò, infatti, può mettere in pericolo l'incolumità di molti individui, come le persone che viaggiano su un treno in transito, oltre che quella del conducente.

Inoltre ai passaggi a livello occorre usare la massima prudenza e moderare la velocità anche per evitare situazioni di pericolo che comportino la collisione con le barriere del passaggio stesso e il danneggiamento delle altre attrezzature. Quindi, ricapitolando, quando si attraversa un Passaggio A Livello bisogna rispettare tutte le norme previste, moderare la velocità e usare la massima prudenza. Ma vediamo cosa fare qualora si dovesse rimanere bloccati sui binari col proprio veicolo quando le barriere cominciano a chiudersi.

Pericoli: arresto forzato sui binari di un passaggio a livello

La prima cosa da fare è mantenere la calma per poi sgomberare in qualunque modo la sede ferroviaria, se necessario anche sfondando le barriere. Qualora si rimane bloccati per un guasto del veicolo, occorre adoperarsi per rimuovere il veicolo al più presto, ad esempio facendosi aiutare da altri utenti a spingere il veicolo fuori dalla linea ferroviaria oppure facendosi trainare.

Se, nonostante tutti gli sforzi, non fosse possibile spostare il veicolo subito dai binari, bisogna far scendere immediatamente tutte le persone che si trovano a bordo, e fare in modo che i conducenti dei veicoli su rotaie siano avvisati in tempo utile del pericolo (contattando, ad esempio, la stazione ferroviaria).

Pericoli: discesa con il cambio in folle, pallone che rotola sulla carreggiata e passare molto vicino ad un’auto parcheggiata

Pericoli: discesa con il cambio in folle, pallone che rotola sulla carreggiata e passare molto vicino ad un’auto parcheggiata

Pericoli: discesa con il cambio in folle

Vediamo adesso i pericoli in cui ci si può imbattere percorrendo una lunga discesa con il cambio in folle e a motore spento. Ma prima di elencarvi i pericoli occorre precisare cosa vuol dire "con il cambio in folle". Mettere "il cambio in folle" vuol dire, molto semplicemente, non inserire alcuna marcia.

Se si percorre una lunga discesa con il cambio in folle e a motore spento, diventa difficoltoso muovere lo sterzo, se il veicolo è dotato di servosterzo, e frenare, se il veicolo è dotato di servofreno. Infatti nei veicoli dotati di servosterzo diventa difficoltoso girare rapidamente lo sterzo per schivare un ostacolo.

Mentre nei veicoli dotati di servofreno diventa sempre più difficoltoso arrestare il veicolo, facendo aumentare pericolosamente lo spazio di frenatura e, di conseguenza, anche il rischio di provocare incidenti. Quindi, se dovete percorrere una lunga discesa, fatelo sempre con il motore acceso e con marcia inserita.

Pericoli: pallone che rotola sulla carreggiata

Passiamo dunque ai pericoli che si nascondono dietro a un pallone che rotola sulla carreggiata. In un centro abitato, se si vede un pallone rotolare sulla carreggiata, bisogna prevedere anche il possibile attraversamento della strada da parte di un bambino. Quindi bisogna diminuire subito la velocità per potersi fermare, se necessario.

Ma bisogna rallentare progressivamente, per evitare di essere tamponati dal veicolo che segue. Infatti in questa situazione è necessario non eseguire alcuna manovra in modo brusco come sterzare bruscamente oppure evitare il pallone, invadendo la corsia opposta, ecc.

Pericoli: passare molto vicino ad un’auto parcheggiata

Anche passare molto vicino ad un’auto parcheggiata può essere pericoloso. Infatti se a bordo dell'auto parcheggiata si trovano ancora persone, può essere pericoloso per la possibile apertura imprudente delle portiere oppure perché l'auto parcheggiata potrebbe impedire la vista di un disabile in carrozzella o di un pedone che spinge un passeggino per bambini, che sono in procinto di attraversare.

Regolazione della velocità

E siamo giunti al fattore velocità! Sapere quando è il caso di rallentare, quando bisogna rallentare particolarmente e quando ci si deve anche fermare è fondamentale per condurre una guida in tutta sicurezza. Ma in base a quali fattori bisogna regolare la velocità?

Regolazione della velocità

Il conducente deve regolare la velocità:

  1. in modo da rispettare le limitazioni imposte, ossia entro i limiti consentiti;
  2. in relazione alle proprie condizioni psicofisiche;
  3. in relazione alle caratteristiche del veicolo;
  4. in relazione allo stato e al carico del veicolo;
  5. in relazione ai luoghi (ossia scuole, posti frequentati dai bambini ecc.) e alle caratteristiche della strada (ossia discesa, curva ecc.);
  6. in relazione alle condizioni della strada (ossia in presenza di buche, sconnessioni, fogliame bagnato ecc.);
  7. in relazione alle condizioni del traffico;
  8. in modo da non costituire pericolo per le persone e per le cose;
  9. in modo da non costituire disordine per la circolazione;
  10. in relazione alle condizioni atmosferiche e ambientali.

Sono solo 10 i punti da tenere a mente. Questi fattori sono di fondamentale importanza quando si è alla guida, quindi, imparateli come se fossero i 10 comandamenti (onora le limitazioni imposte, non correre se le tue condizioni psicofisiche non lo permettono, ricordati delle caratteristiche del veicolo ecc. :D).

Ma prima di passare ai casi in cui si deve moderare particolarmente la velocità e ai casi in cui bisogna essere pronti anche a fermarsi, ci preme soffermarci sui punti 5 e 10, ossia "in relazione ai luoghi e alle caratteristiche della strada" e "in relazione alle condizioni atmosferiche e ambientali".

Punto 5: obbligo di regolare la velocità in relazione ai luoghi e alle caratteristiche della strada

Quindi, in relazione ai luoghi e alle caratteristiche della strada, è obbligatorio regolare la velocità:

  • nelle curve;
  • in prossimità delle intersezioni;
  • in prossimità delle scuole;
  • in prossimità di luoghi frequentati dai bambini;
  • nelle forti discese;
  • nei passaggi stretti;
  • nei passaggi ingombrati;
  • nell'attraversamento di centri abitati;
  • nei tratti di strada fiancheggiati da edifici;
  • quando sia difficoltoso l'incrocio con altri veicoli.

Punto 10: obbligo di regolare la velocità in relazione alle condizioni atmosferiche e ambientali

In relazione alle condizioni atmosferiche e ambientali, è obbligatorio regolare la velocità:

  • nei tratti di strada a visibilità limitata;
  • nelle ore notturne;
  • in caso di nebbia o foschia (infatti sulle autostrade e sulle strade extraurbane principali, in caso di nebbia fitta, con visibilità inferiore a 100 m, possono essere imposti limiti massimi temporanei di velocità, non superiori a 50 km/h);
  • nei tratti di strada coperti da neve;
  • nei tratti di strada coperti da ghiaccio;
  • in caso di forte vento laterale;
  • in caso di abbagliamento dovuto al sole.

Casi in cui si deve in particolare regolare e moderare la velocità

La velocità deve essere particolarmente moderata:

  • in prossimità di un incrocio;
  • nelle strettoie;
  • quando risulta difficoltoso l'incrocio con altri veicoli;
  • nei tratti di strada in cui manca la visibilità (curve, dossi);
  • quando, in mancanza di marciapiedi, i pedoni occupano la carreggiata;
  • quando la strada è viscida, a causa di acqua, neve, ghiaccio, foglie o fango.

Casi in cui si deve ridurre la velocità e all’occorrenza fermarsi

È obbligatorio ridurre la velocità e all'occorrenza fermarsi:

  • in prossimità degli attraversamenti pedonali;
  • quando i pedoni, che sono sul percorso, tardano a scansarsi oppure danno segni d'incertezza;
  • quando gli animali che si trovano sulla strada danno segni di spavento;
  • quando si rimane abbagliati;
  • negli incroci, per far passare i veicoli cui spetti la precedenza oppure quando riesce malagevole l'incrocio con altri veicoli.

Altri casi in cui occorre regolare la velocità

Regolazione della velocità agli incroci, in caso di lavori in corso o in presenza del triangolo di veicolo fermo, in caso di traffico misto

Regolazione della velocità agli incroci

Si deve sempre regolare la velocità agli incroci, anche se si ha la precedenza. Infatti se si attraversa ad alta velocità un incrocio, pur avendo diritto di precedenza, in caso di incidente, non può escludersi un concorso di colpa.

Regolazione della velocità in caso di lavori in corso o in presenza del triangolo di veicolo fermo

Si deve, in particolare, regolare la velocità in presenza di lavori in corso oppure se si incontra sulla strada il segnale di veicolo fermo (ossia il triangolo mobile di pericolo).

Regolazione della velocità in caso di traffico misto

La velocità deve essere diminuita anche in caso di traffico misto, ossia in presenza di veicoli lenti e veloci o di animali e pedoni che occupano la strada.

Velocità nella marcia per file parallele

Velocità nella marcia per file parallele

Quando si viaggia per file parallele (in genere lungo le corsie di canalizzazione) è possibile che nella corsia di destra si circoli ad una velocità superiore a quella di sinistra, sempre nel rispetto dei limiti massimi di velocità disposti per quel tipo di strada.

Al momento, riguardo alla marcia per file parallele vi basta sapere questo. Poi ci ritorneremo tra qualche lezione quando affronteremo l'argomento 13. Invece, riguardo alle corsie di canalizzazione, note anche come corsie di preselezione, se non ricordate più cosa sono, vi consigliamo di rileggere la seconda lezione sulla Segnaletica Orizzontale.

Obbligo di mantenere il controllo del veicolo

E siamo quasi giunti al termine della lezione. Ma prima di lasciarvi vi abbiamo riservato per ultimo la regola più importante della lezione: il conducente deve sempre mantenere il controllo del veicolo e deve sempre essere in grado di arrestare il veicolo nel campo di visibilità (ossia nello spazio visibile dal conducente) e in condizioni di sicurezza.

Conclusione

Pericolo, intralcio alla circolazione e regolazione della velocità

Adesso conoscete alcune delle situazioni più pericolose in cui potrete imbattervi quando sarete alla guida e i casi in cui occorre regolare la velocità. Concentratevi molto sulle liste e se fate fatica a ricordare tutti i punti, scrivetele su un foglio di carta. Per ogni punto immaginatevi la situazione (ad esempio, per il punto 6, immaginate che state percorrendo lentamente una strada piena di buche che voi conoscete) e vedrete che memorizzarle non sarà per nulla difficoltoso. A questo punto potete passare alla lezione sui "Limiti Di Velocità"!

Autore: Valentino Nufrio - Aggiornato il 2018-10-23 11:25:55 - Inserisci un commento
Commenti
Costanza
Scritto il 30-05-2017 17:09:17

Grazie!!

Qpo
Scritto il 30-05-2017 22:02:23

Grazie a lei!

yari
Scritto il 25-07-2017 10:33:03

Bravi, finalmente qualcuno chiaro e concreto.

abubakar
Scritto il 05-10-2017 06:24:30

Buono bravo.

Savu daniela
Scritto il 09-03-2018 13:58:50

Grazie.

Alaa
Scritto il 04-11-2018 21:02:28

Ciao, ma questi punti basta capirli o dobbiamo memorizzarli? Si trovano nei quiz? Grazie!

Qpo
Scritto il 05-11-2018 14:36:20

Alaa questi punti si trovano all'interno dei quiz e quindi, per non fare errori all'esame, è necessario ricordarseli tutti.

Evelyn
Scritto il 02-03-2019 11:24:14

Fantastico. Mi trovo benissimo e riesco a studiare meglio con voi.

Qpo
Scritto il 04-03-2019 10:11:44

@Evelyn: grazie per le sue belle parole :)

Lascia un Commento
Per procedere con l'inserimento del commento devi accettare le Condizioni d'uso e confermi di aver letto la Normativa sulla privacy.