Quiz patente online » Teoria Patente » Segnali di Divieto (parte 2)

Segnali di Divieto (parte 2)

Nella scorsa lezione abbiamo iniziato ad affrontare l'argomento Segnali di Divieto, abbiamo visto come riconoscerli e ne abbiamo analizzato alcuni insieme. In questa seconda lezione non ci resta che continuare ad analizzare insieme i restanti cartelli di Divieto, visibili nella foto in basso. Ma prima di iniziare vogliamo ricordarvi che l'argomento è stato diviso in tre parti, giusto per concedervi una pausa tra una lezione e l'altra.

Segnali di divieto

Segnale di Divieto Di Transito Ai Veicoli A Trazione Animale

Segnale di Divieto Di Transito Ai Veicoli A Trazione Animale

Il primo segnale che andiamo ad affrontare è il Divieto Di Transito Ai Veicoli A Trazione Animale, visibile in alto. Questo cartello, da come si può già capire, vieta il transito ai veicoli a trazione animale, come quelli trainati da cavalli (esempio le carrozze a cavalli) oppure da asini. Consente quindi il transito a tutti gli altri tipi di veicoli, compresi quelli a braccia.

Segnali di Divieto Di Transito Alle Biciclette e Ai Motocicli

Segnali di Divieto Di Transito Alle Biciclette e Ai Motocicli

Il primo segnale in alto a sinistra, quello di Divieto Di Transito Alle Biciclette, vieta il transito alle biciclette, ai quadricicli a pedale e ai tandem. Consente, quindi, il transito ai pedoni e a tutti gli altri veicoli, compresi i quadricicli a motore e i ciclomotori a due ruote.

Il secondo segnale, quello di Divieto Di Transito Ai Motocicli, vieta il transito ai motocicli di qualsiasi cilindrata. Consente, quindi, il transito a tutti gli altri tipi di veicolo, come i tricicli e ai quadricicli a motore, le autovetture, le biciclette e i ciclomotori. Quindi se all'esame dovesse capitarvi la domanda "Il segnale raffigurato vieta il transito ai ciclomotori" rispondete "Falso".

Classificazione dei veicoli

Molti dei possibili errori sui segnali di divieto, infatti, si basano sulla poca conoscenza della classificazione dei veicoli. E così confondere il termine "motociclo" con "ciclomotore" fa sì che vengano sbagliate molte domande, e non solo su questo argomento. Quindi, qualora non lo aveste già fatto oppure lo avete fatto ma ricordate poco o nulla, vi consigliamo di studiare bene la terza lezione sulla classificazione dei veicoli.

Segnali di Divieto Di Transito Agli Autoveicoli e Motoveicoli Con 3 O Più Ruote e Agli Autobus

Segnali di Divieto Di Transito Agli Autoveicoli e Motoveicoli Con 3 O Più Ruote e Agli Autobus

Il segnale di Divieto Di Transito Agli Autoveicoli e Motoveicoli Con 3 O Più Ruote vieta, appunto, il transito agli autoveicoli e motoveicoli con 3 o più ruote, quindi a tutti gli autoveicoli, ai tricicli a motore e ai quadricicli a motore. Il transito è consentito invece a tutti gli altri veicoli. Quindi il transito è permesso ai motocicli, ai ciclomotori a due ruote e ai veicoli sprovvisti di motore, come le biciclette, i carretti ecc.

Il segnale di Divieto Di Transito Agli Autobus, visibile in alto a destra, vieta il transito agli autobus, anche a quelli di massa a pieno carico inferiore a 3,5 tonnellate, compresi gli scuolabus e gli autobus turistici. In presenza di questo cartello è consentito, quindi, il transito a tutti gli altri veicoli.

Segnali di Divieto Di Transito Agli Autocarri Che Superano 3,5 T e Agli Autocarri Che Superano 6,5 T

Divieto Di Transito Agli Autocarri Che Superano 3,5 T e Agli Autocarri Che Superano 6,5 T

Il segnale di Divieto Di Transito Agli Autocarri Che Superano 3,5 T vieta il transito ai veicoli adibiti al trasporto di cose (ossia gli autocarri, gli autotreni e gli autoarticolati) con massa a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate. È consentito invece il transito di autobus e di autocaravan, anche se di massa complessiva superiore a 3,5 tonnellate, in quanto non destinati al trasporto di cose bensì di persone. Il segnale raffigurato può essere munito di pannello integrativo con un diverso valore della massa ammessa al transito.

Il segnale di Divieto Di Transito Agli Autocarri Che Superano 6,5 T vieta il transito agli autocarri con massa a pieno carico superiore a 6,5 tonnellate, informazione indicata sulla carta di circolazione. E anche in questo caso, come per il precedente, è consentito il transito alle autocaravan e agli autobus, in quanto destinati al trasporto di persone.

Segnale di Divieto Di Transito Ai Veicoli A Motore Trainanti Un Rimorchio

Divieto Di Transito Ai Veicoli A Motore Trainanti Un Rimorchio

Il segnale visibile in alto vieta il transito ai veicoli a motore trainanti un rimorchio, come gli autotreni, i caravan, i rimorchi per imbarcazione e gli autoarticolati. È consentito, invece, il transito agli autosnodati, in quanto si tratta di due autobus uniti in modo da formare un solo veicolo, ed ai veicoli con carrello-appendice, in quanto considerato parte del veicolo.

Differenze tra carrello appendice e rimorchio

Per chi non lo sapesse, il carrello-appendice (visibile nella figura in alto) è semplicemente un rimorchio leggero, ossia con massa a pieno carico non superiore a 750 kg, sprovvisto di targa e destinato al trasporto di bagagli e attrezzi. Ricordiamo infine che questo segnale può essere integrato da un apposito pannello indicante qual'è la massa massima che il rimorchio deve avere per poter transitare.

Segnale di Divieto Di Transito Alle Macchine Agricole

Divieto Di Transito Alle Macchine Agricole

Il segnale in alto vieta il transito alle macchine agricole, sia quelle gommate che quelle cingolate, alle trattrici agricole ed ai rimorchi agricoli. È consentito, invece, il transito alle macchine operatrici destinate a lavori di manutenzione stradale, ai veicoli sgombraneve e a tutti i veicoli che non rientrano nella categoria delle macchine agricole, come i motocicli, i quadricicli a motore ecc. Questo segnale vale sia di giorno che di notte e può trovarsi ovunque.

Segnali di Divieto Di Transito Ai Veicoli Che Trasportano Merci Pericolose, Esplosivi O Prodotti Infiammabili e Prodotti Contaminanti L'Acqua

Merci pericolose, esplosivi o prodotti infiammabili e contaminanti acqua

Il primo segnale, in alto a sinistra, vieta il transito ai veicoli che trasportano merci pericolose, esempio le autocisterne che trasportano benzina. Sono infatti considerate merci pericolose: la benzina, le materie tossiche o radioattive e gli acidi corrosivi. Naturalmente questo divieto non riguarda il carburante contenuto nel serbatoio del veicolo, in quanto serve ad alimentare il veicolo stesso.

Il segnale al centro vieta, invece, il transito ai veicoli che trasportano esplosivi o prodotti facilmente infiammabili. Anche in questo caso il divieto non riguarda il carburante contenuto nel serbatoio, quindi non vieta ad esempio il transito alle autovetture solo perché alimentate a metano, oppure a benzina ecc.

L'ultimo segnale in foto vieta il transito ai veicoli che trasportano sostanze che potrebbero contaminare l'acqua, esempio il petrolio. È consentito, invece, il transito alle autocisterne vuote o che trasportano acqua (esempio le innaffiatrici stradali). L'errore più probabile che si possa commettere osservando il segnale è di pensare che questo cartello preannunci la possibile presenza di acqua sulla carreggiata oppure che preannunci una zona soggetta ad allagamento. Niente di più falso!

Conclusione

E siamo giunti al termine di questa seconda lezione sui Segnali di Divieto. Come potete vedere tutti i cartelli analizzati in questa lezione riguardano il Divieto Di Transito. Ciò che cambia è semplicemente il destinatario del divieto. A volte si tratta di autocarri, altre volte di macchine agricole ecc. In ogni caso basta guardare attentamente il cartello per rendersi conto a quale categorie di veicoli si rivolgono. A questo punto non vi resta che passare alla terza e ultima lezione sui segnali stradali di Divieto!

Autore: Valentino Nufrio - Aggiornato il 2018-10-23 11:26:53 - Inserisci un commento
Commenti
Angelo maria Coi
Scritto il 21-04-2016 22:05:55

Ottima spiegazione.

Danilo
Scritto il 28-10-2016 20:30:57

Valido supporto per chi sta prendendo la patente, spiegazioni semplici e comprensibili. Fatto molto bene, lo consiglio a chi sta studiando in autoscuola, dove invece non sempre le spiegazioni sono molto chiare. Saluti!

Francesca
Scritto il 01-12-2016 15:37:04

Vorrei accedere a questo programma.

Sara
Scritto il 20-11-2017 17:32:57

Sto studiando da voi!

elena
Scritto il 01-12-2017 18:50:44

Bravissimi!

daniela 65
Scritto il 25-04-2018 21:45:54

Ottimo programma.

oumarou guene
Scritto il 01-11-2018 14:03:13

Ottimo programma, grazie.

Lascia un Commento
Per procedere con l'inserimento del commento devi accettare le Condizioni d'uso e confermi di aver letto la Normativa sulla privacy.