Quiz patente online » Blog » Patente A, A1, A2

Patente A, A1, A2

Patente A, A1, A2

La patente A, A1 e A2 genericamente consente di guidare la moto, ma entriamo più nel dettaglio per capire ognuna di esse cosa consente di guidare, e cosa no, a quale età è possibile prenderla e quali esami bisogna fare per ottenerla. State per raggiungere la vostra libertà a due ruote. Non è un'emozione?

Patente A

Con la patente A è possibile guidare tutti i tipi di motocicli, ma non la si può conseguire prima di avere compiuto i 24 anni, salvo se si è già titolari della A2 da 2 anni, nel qual caso il limite di età scende a 20 anni. Nel caso si è già titolari di patente B, per conseguire la A è necessario sostenere solo l'esame pratico. Esiste però un limite, nei primi tre anni dal conseguimento della patente è vietato superare la velocità di 100 Km/h in autostrada e di 90 Km/h sulle strade extraurbane principali.

Esame patente A

Esame patente A

Per ottenere la patente A bisogna superare due esami, uno di teoria ed uno di pratica. Questi esami devono essere svolti alla Motorizzazione Civile della propria provincia oppure presso una scuola guida autorizzata. Quindi, per arrivare preparati agli esami potete decidere di rivolgervi ad una scuola guida, che sbrigherà tutte le pratiche per voi e che vi seguirà passo passo, oppure di fare gli esami da privatista.

Per quanto riguarda l'esame teorico, quest'ultimo è lo stesso della patente B. Ciò vuol dire che all'esame dovrete rispondere "vero" o "falso" a 40 domande in massimo 30 minuti di tempo. La prova sarà ritenuta superata se commetterete al massimo 4 errori. Per ulteriori approfondimenti vi consigliamo di leggere Esame patente B, potrete così farvi un'idea molto precisa cu ciò che vi aspetta.

Quanto all'esame pratico, quest'ultimo è costituito da 6 fasi. Per sapere dettagliatamente cosa vi verrà chiesto di fare durante ogni fase dell'esame vi consigliamo di leggere la circolare del Ministero dei Trasporti, dalla pagina 11 alla pagina 17 per essere precisi. Sapere cosa dovete fare il giorno dell'esame vi farà sentire decisamente più tranquilli. Promesso!

Patente A1

Quanto alla patente A1 (nota anche come patente 125), con quest'ultima è possibile guidare motocicli leggeri e può essere conseguita già a 16 anni. Per motocicli leggeri si intendono motocicli di cilindrata massima di 125 cm³, di potenza massima di 11 kW e con un rapporto potenza/peso non superiore a 0,1 kW/kg. Inoltre con la A1 è possibile guidare tricicli di potenza non superiore a 15 kW e macchine agricole che non superano i limiti di sagoma dei motoveicoli.

Esami A1

Anche per ottenere la patente A1 bisogna fare due esami, uno di teoria ed uno di pratica. Questi esami sono gli stessi della patente A ad eccezione che, durante la prova di guida, bisogna guidare un veicolo che rispetti le catteristiche appena descritte per questo tipo di licenza (ossia un motociclo di cilindrata massima di 125 cm³, di potenza massima di 11 kW ecc.).

Patente A2

Passiamo, dunque, a vedere cosa consente di guidare la patente A2. Con la patente A2 è possibile guidare motocicli di potenza non superiore a 35 kW e con un rapporto potenza/peso non superiore a 0,2 kW/kg. Questa licenza di guida può essere conseguita già a 18 anni e gli esami sono gli stessi della patente A. Quindi vale quanto detto sopra.

Conclusione

Limiti di età, patente A, A1,A2

Ricapitolando, per quanto riguarda i limiti di età, la patente A1 può essere conseguita a 16 anni, la patente A2 a 18 anni e la patente A a 24 anni oppure a 20 anni se si è già titolari della A2 da 2 anni. Vi ricordiamo, infine, che per sostenere l'esame pratico è necessario indossare un abbigliamento tecnico specializzato.

Vi è, infatti, l'obbligo di indossare un abbigliamento tecnico adeguato che dovrà essere composto da: il casco, che deve essere di tipo integrale; la giacca da motociclista, con le protezioni omologate per le spalle e i gomiti; i guanti; i pantaloni lunghi; le scarpe chiuse; le ginocchiere. Questo abbigliamento tecnico è previsto non solo per la prova sul circuito chiuso ma anche per la prova su strada.

Inoltre una volta conseguita la patente A, durante la circolazione su strada, resterà il solo obbligo di indossare il casco. Ma ricordate, secondo la legge, e per ovvi motivi di sicurezza, quest'ultimo dovrà essere rigorosamente allacciato. A questo punto non ci resta che salutarvi consigliandovi, qualora dovete ancora fare l'esame di teoria, di esercitarvi molto con le simulazioni dei quiz patente A.

Autore: Valentino Nufrio - Aggiornato il 2018-10-23 07:13:50 - Inserisci un commento
Commenti Nessun commento per questo post.
Lascia un Commento
Per procedere con l'inserimento del commento devi accettare le Condizioni d'uso e confermi di aver letto la Normativa sulla privacy.